option
Mi Daypo

PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

COMENTARIOS ESTADÍSTICAS RÉCORDS
REALIZAR TEST
Título del test:
PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Descripción:
PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Autor:
RUGGI SIMONA
(Otros tests del mismo autor)

Fecha de Creación:
03/07/2022

Categoría:
Universidad

Número preguntas: 199
Comparte el test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Comparte el test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Últimos Comentarios
No hay ningún comentario sobre este test.
Temario:
Quali sono gli elementi distintivi della comunicazione? tutti complessità intensità consapevolezza.
Come può essere definita la comunicazione? uno scambio interattivo osservabile fra due o più partecipanti, dotato di intenzionalità reciproca e di un certo livello di consapevolezza, in grado di far condividere un determinato significato sulla base di sistemi simbolici e convenzionali di significazione e di segnalazione secondo la cultura di riferimento. uno scambio interattivo fra due o più partecipanti, in grado di far condividere un determinato significato uno scambio interattivo osservabile fra due o più partecipanti, in grado di far condividere un determinato significato sulla base di sistemi simbolici e convenzionali di significazione uno scambio interattivo osservabile fra due o più partecipanti, in una specifica cultura di riferimento.
Quali possiamo trovare tra gli elementi di base della comunicazione? tutti avere una competenza linguistica rispettare i turni di parola gestire la comunicazione non verbale .
Come può essere definito il rapporto tra comunicazione e comportamento? competitivo nessuno. distante inclusivo .
Come può essere definito un insieme di conoscenze derivate autonomamente e inconsapevolmente da comportamenti e azioni di un soggetto? interazione comunicazione comportamento informazione.
In termini sociali la comunicazione è alla base di: nessuna interazioni sociali e relazioni interpersonali interazioni parentali scambi professionali.
Come viene definita la funzione comunicativa che concerne la dimensione interazionale e del contatto sociale, aspetti fondamentali dell'atto comunicativo? nessuna proposizionale espressiva. relazionale.
Come viene definita la funzione della comunicazione che connota la comunicazione e permette l'estrinsecazione della creatività comunicativa nessuna espressiva proposizionale relazionale.
Si è sempre comunicativi? si, sempre perché i comportamenti sono comunicativi no, solo se c'è intenzionalità no, perché si può non comunicare si, perché la comunicazione è involontaria.
Comunicare significa pianificare l'azione comunicativa. Questo aspetto rende la comunicazione un'attività:c partecipativa connessa con l'azione cognitiva sociale.
Come viene definita la funzione comunicativa che riguarda il pensiero, l'intenzionalità e l'azione pianificata? proposizionale. relazionale nessuna espressiva .
La comunicazione è un'attività: tutte partecipativa cognitiva sociale .
Quale autore ha formulato il punto di vista matematico sulla comunicazione? De Saussure. Eco Peirce Shannon .
Quale è quel concetto secondo cui si modifica il segnale di partenza o arrivo; si selezionano alcuni aspetti e proprietà del segnale nella decodifica? feedback filtro. rumore ridondanza.
Secondo il punto di vista matematico la comunicazione è: un processo di simbolizzazione una lineare trasmissione di informazioni una attribuzione di significati. una azione.
Come si chiama il processo da parte dell'emittente che traduce l'informazione utilizzando un codice condivisibile con il destinatario in modo da farsi comprendere? encoding. decoding rumore feedback.
come viene definito il punto di vista sulla comunicazione secondo cui c'è il passaggio di un segnale da una fonte A (emittente) attraverso un trasmettitore, lungo un canale a un destinatario B, grazie ad un recettore matematico pragmatico. cognitivo semiotico.
Cos'è la fallacia referenziale? assumere un rapporto diretto tra segno e simbolo assumere un rapporto inverso tra simbolo e referente assumere un rapporto diretto tra simbolo e referente assumere un rapporto mediato tra simbolo e referente.
il simbolo è un prodotto creativo sociale culturale scientifico.
come può essere definita la referenza un evento comunicativo un termine linguistico una rappresentazione mentale un simbolo.
Di che tipo può essere il segno come inferenza? tutte icona simbolo indice.
il segno come equivalenza viene definito come indice un atto la perfetta corrispondenza tra significato e significante icona.
Cos'è la semiotica? la scienza che studia l'influenza della cultura sulle competenze linguistiche di una popolazione a scienza che studia l'origine delle parole la scienza che studia i simboli di una lingua la scienza che studia i segni e la loro storia all'interno del contesto sociale di riferimento.
Secondo il principio Q il destinatario come dovrebbe comunicare? fare affermazioni consistenti con il suo livello di conoscenza il minimo indispensabile per raggiungere lo scopo fare affermazioni coerenti con i fatti esplicitare situazioni inusuali.
Secondo il modello ostensivo-inferenziale come deve essere l'intenzione comunicativa? nessuna resa manifesta dai partecipanti osservabile da chi non partecipa alla comunicazione implicitamente chiara.
Quale autore propone il modello dei significati presunti? Grice. Levinson Sperber Wilson .
secondo il principio I il parlante come dovrebbe comunicare? fare affermazioni consistenti con il suo livello di conoscenza esplicitare situazioni inusuali il minimo indispensabile per raggiungere lo scopo fare affermazioni coerenti con i fatti.
Quali sono le caratteristiche delle implicature conversazionali? tutte. calcolabili non convenzionali cancellabili .
quale massima conversazionale sostiene che una comunicazione deve essere chiara e breve? massima di relazione massima di quantità massima di modo massima di qualità.
Chi è il teorico degli atti linguistici? Wiver. Grice Austin Shannon.
Come vengono definiti gli atti che si compiono attraverso il parlare stesso, ad esempio il domandare, il comandare? nessuno locutori illocutori perlocutori.
Come vengono definiti gli atti che vengono compiuti per il solo fatto di parlare locutori. illocutori perlocutori linguistici .
Come vengono definiti gli effetti che producono gli atti linguistici parlando nessuno perlocutori illocutori locutori.
Come viene definita l'efficacia dell'atto linguistico? forza perlocutoria forza illocutoria forza dell'atto forza locutoria.
Cos'è l'implicatura conversazionale? un procedimento simbolico un procedimento creativo un procedimento inferenziale un procedimento differenziale.
Quale massima conversazionale sostiene che i contributi devono essere pertinenti? massima di quantità massima di qualità massima di relazione massima di modo.
Secondo quale massima conversazionale è necessario dare contributi veritieri? massima di modo. massima di quantità massima di qualità massima di relazione .
Come viene definita da Grice la consapevolezza dell'interlocutore circa le nuove informazioni acquisite? nessuna. convenzionalità intenzionalità comunicativa intenzionalità informativa.
Secondo Grice quale tipo di intenzionalità serve ad aumentare le conoscenze dell'interlocutore? comunicativa. conversazionale informativa intenzionale .
secondo bateso a cosa corrisponde il livello di informazione i contenuti dell'atto comunicativo l'interpretazione dell'atto comunicativo nessuna i modi con cui viene presentato il messaggio perchè sia comprensibile.
Secondo Bateso a cosa corrisponde il livello di comando? nessuna l'interpretazione dell'atto comunicativo contenuti dell'atto comunicativo i modi con cui viene presentato il messaggio perchè sia comprensibile.
Da quale autore viene teorizzata la prospettiva drammaturgica? Wilson. Austin Goffman Shannon.
Cosa determina la riflessività come scopo finale? il riflettere sulla dinamica comunicativa il mettersi in discussione e il confrontarsi con gli altri attraverso la dinamica comunicativa la metariflessione il confrontarsi con le proprie capacità comunicative.
Quali sono i punti cardine del modello sociologico alla comunicazione? tutte morale riflessività razionalità .
Secondo l'approccio sociologico alla comunicazione quale concetto è fondamentale? il significato. il contesto la relazione il codice.
I primati non umani posseggono una teoria della mente? no perché non interpretano l'intenzionalità. gli studiosi non riescono a dare una risposta certa sicuramente sì perché si riconoscono allo specchio sicuramente sì perché emulano i comportamenti altrui sicuramente.
Quali tipi di interazioni instaurano i primati non umani nel gruppo sociale? di "debito" cooperative e competitive di "credito" amicali .
la teoria della mente è un concetto: tutte che riguarda l'attribuzione di stati interni agli altri prevalentemente cognitivo l'emulazione di comportamenti altrui.
Quali sono i precursori dello sviluppo della teoria della mente? tutte l'emulazione di comportamenti altrui la permanenza dell'oggetto il riconoscimento di sé allo specchio .
Come viene definito il tipo di comunicazione che implica che un individuo sappia usare lo stesso segnale in modo flessibile in differenti contesti, e sappia usare segnali diversi nello stesso contesto o lo sappia inibire? referenziale intenzionale gestuale simbolica.
Come viene definita la capacità comunicativa di riferirsi a un oggetto o un evento esterno in modo da identificarlo distinguendolo da possibili alternative? gestuale simbolica. intenzionale referenziale .
Quali tipi di comunicazioni utilizzano gli scimpanzè? tutte simbolica referenziale intenzionale.
Come può essere essenzialmente definita la comunicazione animale? mimica. relazionale descrittiva simbolica .
Quale autore propone l'esistenza di una relazione mediata tra segno e referente? Frege. DeSaussure Shannon Grice .
Quale modello cerca di raggiungere una definizione esclusivamente linguistica del concetto? semantica vero condizionale semantica strutturale semantica a tratti semantica cognitiva.
quale autore autorizza la semantica strutturale De Saussure Grice Frage Austine.
quale modello si occupa della modalità attraverso cui un individuo capisce ciò che comunica semantica a tratti semantica cognitiva semantica strutturale semantica vero-condizionale.
Secondo la semantica cognitiva quali sono gli aspetti fondamentali del significato? tutti dimensione inferenziale dimensione differenziale dimensione referenziale .
quale dimensione del significato implica un nesso tra significato e concetto, un cosrutto mentale che permette di categorizzare, rappresentare e definire gli oggetti/eventi tutti dimensione inferenziale dimensione referenziale dimensione differenziale.
quale tipo di modello prende in considerazione il rapporto tra significato e realtà semantica vero-condizionale semantica strutturale semantica a tratti semantica cognitiva.
quale dimensione del significato rappresenta la necessità di porre il significato in relazione alla realtà referenziale differenziale inferenziale nessuna.
Quale modello concepisce il significato come una realtà eterogenea composta da diversi elementi? semantica a tratti semantica vero-condizionale semantica cognitiva semantica strutturale.
Secondo la teoria estesa del prototipo cos'è il prototipo? il miglior esemplare di una determinata categoria. una entità con caratteristiche molto particolari una entità astratta e un costrutto mentale un simbolo.
Secondo la teoria standard del prototipo cos'è il prototipo? una entità astratta e un costrutto mentale una entità con caratteristiche molto particolari il miglior esemplare di una determinata categoria un simbolo.
cos'è un prototipo? le categorie verticali che permettono di collegare tra loro diverse categorie attraverso il processo di inclusione nessuna le categorie orizzontali che esaminano la struttura interna di una determinata categoria le categorie di base, che rappresentano quelle con il maggior numero di tratti della categoria di appartenenza.
Quali limiti possiamo trovare della semantica a tratti? tutti on spiega la polisemia semantica non ammette eccezioni non ammette sfumature di significato.
Nella poesia la particolare modalità comunicativa quale legame valorizza? tra segno e simbolo tra autore e fruitore tra significato e significante tra senso e attenzione.
L'atteggiamento del fruitore di un'opera d'arte è dato da: tutti aspetto affettivo aspetto intellettivo aspetto valutativo.
Quale tipo di pensiero è caratterizzato dall'elaborazione simultanea delle informazioni, da abilità creative, musicali e fantasiose, da risoluzioni di problemi intuitive ed immediate? nessuno pensiero sinistro pensiero integrato pensiero destro.
In quale tipo di pensiero dominano le elaborazioni linguistiche delle informazioni, le produzioni di idee logiche ed analitiche, le procedure di risoluzione di tipo sequenziale? tutti pensiero destro pensiero sinistro pensiero integrato .
Come può essere definito lo specifico modo di funzionamento della percezione, cioè è la capacità di percepire corrispondenze tra stimolazioni pertinenti a campi sensoriali differenti? sinergia sinestesia sintonizzazione sensoriale contaminazione sensoriale.
Il terzo assioma della pragmatica della comunicazione di Watzlawitck teorizza che si può comunicare in modo digitale o analogico gli scambi comunicativi sono simmetrici o complementari gli scambi conversazionali seguono una punteggiatura tutte le conversazioni hanno un aspetto di contenuto e uno di relazione.
Quale autore ha teorizzato gli stili comunicativi? Watzlawitck. Grice Norton Austin .
Come viene definito lo stile comunicativo che lascia una forte impressione sull'ascoltatore? rilassato aperto amicale di impatto.
Come viene definito lo stile comunicativo tipico della persona empatica, che cerca intimità e comprensione nelle relazioni attraverso il supporto, la conferma, l'ammirazione, l'incoraggiamento? di impatto. rilassato amicale aperto.
Come può essere definito l'ascolto attivo? L'incoraggiare la relazione amicale La capacità di "riflettere" il messaggio dell'altro L'incoraggiare l'altro a esprimere il suo pensiero L'ascolto silenzioso dell'altro.
Nell'ascolto attivo quali capacità si integrano? sensibilità clinica, osservazione, empatia attenzione, ascolto, empatia attenzione, osservazione, comprensione empatia, accoglienza, analisi della domanda .
Quale è la prima fase dell'ascolto attivo? ascolto passivo. messaggi d'accoglimento empatizzazione espressioni facilitanti .
Cosa si intende per messaggio "io"? nessuna messaggi in prima persona messaggi in cui vengono descritte solo le emozioni provate dagli interlocutori messaggi in cui l'altro è in prima persona .
Quali sono esempi di frasi che introducono l'ascolto attivo. Vediamo se ho capito Mi pare di capire che Mi stai dicendo che tutte.
cosa comporta in messaggio io nessuna l'esporsi egocemtrata a sè l'esporsi e questo determina l'assunzione di responsabilità e una possibile modificazione di sè l'espressione della propria collera.
Le trasformazioni in adolescenza riguardano, tutte le precedenti corpo, modalità comunicative teorie mentali corpo, carattere, relazioni mente, corpo, modalità relazionali, progettualità.
Come può essere definita la situazione in cui due o più individui si trovano in disaccordo perché le loro posizioni, interessi, necessità, desideri o valori sono incompatibili o percepiti come tali? disaccordo formale incompatibilità conflitto contesa legale.
Quali sono alcune potenzialità positive di un conflitto? tutte condurre a riconoscere l'esistenza delle diversità migliorare il livello di consapevolezza di coloro che lo vivono facilitare la ridefinizione dei ruoli.
Quali sono alcuni presupposti per la risoluzione di un conflitto? tutte le seguenti Comunicazione e ascolto Riconoscimento del valore dell'altro Responsabilità di assumere una decisione in relazione alla disputa.
Quale è lo stile educativo genitoriale in cui il genitore ascolta spesso distratto le comunicazioni del figlio? trascurante autorevole permissivo autoritario.
Uno dei compiti evolutivi in adolescenza è: il conflitto il cambio generazionale il processo identificatorio il processo di separazione e individuazione.
Quali sono le strategie risolutive di un conflitto? tutte dialogo sottomissione compromesso .
Qual è la forma di comunicazione che nasce dall'intersecarsi del contenuto del messaggio e della relazione esistente tra gli interlocutori? l'obliquità comunicativa il conflitto prolungato il conflitto implicito la pretestuosità .
Quali sono le strategie per mettere in atto un conflitto? tutte sottintendere volontà di non capire impertinenze comunicative .
Come viene definito lo studio del contatto da un punto di vista comunicativo? aptica mimica prossemica cronemica.
A quali aree si riferisce la comunicazione non verbale? mimica del viso tutte le seguenti prossemica postura .
Come viene definito lo studio delle modalità con cui l'individuo percepisce e utilizza lo spazio che lo circonda? cronemica aptica prossemica nessuna.
Come si definisce l'utilizzo del tempo in contesti di comunicazione non verbale? a mimica aptica cronemica prossemica.
Tra le categorie di gesti individuati da Ottenheimer quali troviamo? illustratori affettivi adattatori tutti.
Quali sono le categorie paramusicali della comunicazione vocale? tutte le seguenti altezza della linea melodico-recitativa velocità dell'eloquio intensità della voce .
nella psicologia post moderna la parola discorso viene comparata alla metafora della ragnatela del libro dello specchio della cornice.
quali autori sostengono la versione radicale del sociocostruzionismo bruner harrè e parker tutte le precedenti edward, georgen, potter e shotter.
quale concezione considera il parlare come un azione di tessitura autopoetica la psicologia post moderna nessuna la psicoanalisi la psicologia moderna.
Quale tra le seguenti affermazioni può essere considerata una definizione semplice di discorso? Interazione vocale tra due o più persone nessuna Qualsiasi procedura umana di produzione di senso Linguaggio in uso; pratica del parlare.
Con quale metafora nella psicologia moderna viene rappresentato il linguaggio? Cornice Specchio Ragnatela Libro.
Secondo quale concezione sono le pratiche discorsive che danno le basi di riferimento di ciò che le persone considerano come reale nei loro rapporti? L Scienza moderna Psicologia della forma Costruzionismo sociale la psicoanalisi .
Partendo dal paradigma di quale autore si possono evidenziare due principali direzioni di ricerca che hanno permesso nuovi percorsi di indagine caratterizzabili come AD? Bruner Chomsky Foucault Edward.
La seguente affermazione: le attività attraverso cui le persone producono e gestiscono le relazioni quotidiane , all'interno di una comunità, sono identiche ai procedimenti usati dai membri della comunità medesima pergia mode renderle spiegabili; rappresenta l'assunto di base: nessuna. della psicologia postmoderna dell'etnometodologia psicologia moderna.
quale è il focus dell'attenzione dell'etnometodologia? Tutte le precedenti Le relazioni diadiche Le pratiche quotidiane Le relazioni intrafamigliari.
Il lavoro di quale autore si inserisce in una particolare direzione di ricerca etichettata come Analisi Critica del Discorso (ACD)? nessuna. Foucault Habermas Van Dijk .
Secondo quale autore alla nozione di discorso collega l'aspirazione per un'etica sociale basata sulla competenza comunicativa liberata dall'ossessione del potere ? Foucault. Chomsky Habermas Harrè .
quante sono le caratteristiche delle pratiche quotidiane? 5 3 2 4.
quale autore mette l'accento sui meccanismi di controllo e di esclusione ce la società di discorso esercitano stabilendoordinamenti e gerarchie? Chomsky Foucalt edward harrè.
Quale assunto di base dell'analisi del discorso (AD) sostiene che l'azione intraindividuale dell'intenzione di senso è legata con le dinamiche interindividuali realizzate dai discorsi? Il carattere interazionale del significato La natura socio-costruttiva della conoscenza Il carattere unidirezionale del significato nessuna.
Quale assunto di base dell'analisi del discorso sostiene che forma, cultura e contenuto dei processi cognitivi sono situati nella storia e nella cultura di una data comunità? nessuna Il carattere interazionale del significato Il carattere unidirezionale del significato La natura socio-costruttiva della conoscenza.
Quale nozione mette in evidenza che il contesto non si limita a far da cornice agli enunciati, ma penetra nell'azione dialogica della progettazione da parte degli interlocutori? nessuna Il concetto di campo Il concetto di diatesto Il concetto di testo .
A quale autore possiamo associare uno degli studi più noti riguardo l'influenza del contesto? nessuna Foucault Halliday Van Dijk.
Secondo quale regola generativa della testualità le componenti testuali devono essere in sintonia con gli scopi dell'enunciatore? Informatività. Intenzionalità Acettabilità Intertestualità.
secondo quale regola generativa della testualità ogni testo è riconoscibile per il sistema di somiglianze e di differenze rispetto ad altri testi? intenzionalità coesione coerenza intertestualità.
quali tra queste risposte può essere considerata unaregola generativa della testualità tutte le precedenti coerenza coesione intenzionalità.
Quale metodo dell'AD consiste nell'estendere le sequenze testuali degli enunciati passando da: ciò che si è detto a ciò che è stato inteso? nessuna Analisi comprensiva del discorso Analisi proposizionale del discorso Analisi sintetica del discorso.
Quali tra queste può essere considerata una linea guida riguardo i dispositivi metodologici dell'AD? Tutte le precedenti. Socialità Naturalità Contestualità .
Quale metodo dell'AD si avvale del programma TROPES? nessuna Analisi proposizionale del discorso Analisi comprensiva del discorso Analisi sintetica del discorso .
Secondo quale linea guida dei dispositivi metodologici dell'AD viene rispettato il sistema di categorie dei partecipanti alle interazioni discorsive? Oralità. Indessicalità Significanza Regolarità .
Quali tra le seguenti affermazioni può essere considerata una definizione di conversazione? Tutte le precedenti Una pratica comunicativa complessa e caotica in apparenza Un'attività polifonica che occupa buona parte del tempo libero e anche del tempo di lavoro nelle forme e nei luoghi più svariati Il risultato di un'iterazione fra due o più individui, spesso caratterizzati da interessi divergenti, orientati al raggiungimento di uno scopo. .
Da quante fasi è caratterizzata una conversazione? 6 3 4 2.
In quale fase della conversazione si ha uno sviluppo (lungo o breve) degli argomenti a cu i partecipanti sono interessati? nessuna Fase di chiusura Fase dello sviluppo di uno o più argomenti Fase iniziale .
Cosa consente un'alternanza fluida dei turni di parola? nessuna Sistema di autogestione Sistema a gestione locale Sistema a gestione parziale.
Quali di queste regole governano il punto di rilevanza transizionale (PRT)? Tutte le precedenti Richiesta di turno Conservazione del turno Rifiuto del turno.
Solitamente i secondi turni non preferenziali sono marcati a livello comunicativo da quanti indizi? 5 3 4 2.
Quali tra le seguenti affermazioni è una proprietà delle sequenze complementari? Tutte le precedenti Costituiscono routine comunicative, in quanto una prima parte richiede necessariamente il complemento Prevedono una distinzione di ordine fra la «prima parte» e la «parte complementare o complemento» sono normalmente adiacenti fra loro.
Parlando di pre-annunci quale delle seguenti affermazioni è vera? Tutte le precedenti Garantiscono al parlante il turno successivo Fanno da cornice alla notizia medesima e le fornisco l'adeguata importanza conversazionale Consentono al parlante un notevole spazio proporzionale all'importanza delle notizie riferite .
In quali società le differenze di status sociale sono molto sentite? Tutte le precedenti In India, nelle società asiatiche influenzate dal confucianesimo e nella società balinese Nella società nordeuropea Nelle società nordamericane .
Quale popolo ha un ritmo molto rallentato nelle conversazioni? nessuna Sudamericani I Lapponi Africani .
Cosa si intende per ironia scherzosa o giocosa? Consiste nell'usare un modo di comunicare che risulti elegante, ingegnoso, garbato per mettere in discussione mode o dogmi senza sbilanciarsi né compromettersi Consiste nel disprezzare il partner con parole di elogio. Si avvicina alla battuta di spirito e serve a sdrammatizzare eventualmente una situazione tesa o conflittuale nessuna.
Cosa si intende per ironia sarcastica? Consiste nell'usare un modo di comunicare che risulti elegante, ingegnoso, garbato per mettere in discussione mode o dogmi senza sbilanciarsi né compromettersi. Consiste nell'elogiare il partner facendo ricorso a frasi di critica, così in questo modo è possibile ridurre l'euforia dell'elogio diretto che può essere fonte di imbarazzo. Consiste nel disprezzare il partner con parole di elogio. Si avvicina alla battuta di spirito e serve a sdrammatizzare eventualmente una situazione tesa o conflittuale.
In quale prospettiva riguardo la comunicazione ironica rientra il fenomeno della tongue-in-cheek (lingua-nella-guancia)? Prospettiva teatrale Prospettiva razionalista Teoria ecoica o della menzione Prospettiva macchiavellica.
Quali di questi autori come Grice sostiene una prospettiva razionalista riguardo la comunicazione ironica? Searle Deckers sperber Wilson.
Quante sono le funzioni psicologiche della comunicazione ironica? 2 3 5 4.
In quale delle funzioni psicologiche della comunicazione ironica si aprla di polisemia pragmatica ? Comunicazione ironica come confine di riservatezza Comunicazione ironica come ambiguità relazionale Comunicazione ironica come rispetto delle convenzioni nessuna.
Il cosiddetto dilemma del porcospino rappresenta bene: nessuna la comunicazione seduttiva la comunicazione ironica la comunicazione menzognera.
le donne durante il corteggiamento tendono a evitare il contatto corporeo e lo sguardo privilegiare gli indicatori morfologici della bellezza della giovinezza e della salute tutte le precedenti enfatizzare la loro posizione sociale e la loro disponibilità di risorse.
gli uomini durante il corteggiamento tendono a nessuna evitare il contatto oculare e lo sguardo enfatizzare la loro posizione sociale e la loro disponibilità di risorse privilegiare gli indicatori morfologici della bellezza giovinezza e della salute.
di quante tappe si compone la danza del corteggiamento 3 tappe 2 tappe 4 tappe 5 tappe.
quali di questa rappresenta una tappa della danza del corteggiamento stabilire un contatto tutte le precedenti decisione di mantenere il legame individuazione e selezione.
In quale cultura sono le donne a lanciare più sguardi e nell'interazione seduttiva si basano maggiormente sul feedback visivo? nessuna Cultura occidentale Cultura sudamericana Cultura orientale.
Che caratteristiche ha il profilo vocale dei seduttori efficaci? Presentano una voce debole e piatta, monotona ed uguale, senza variazioni rilevanti nel corso dell'interazione seduttiva Maggiori variazioni prosodiche nel loro parlato e modulazione della voce in modo più flessibile e mutevole durante l'interazione seduttiva Presentano un tono basso e con intensità debole. nessuna.
Una particolare strategia efficace di comunicazione obliqua seduttiva (almeno inizialmente) è rappresentata dalla : nessuna tendenza al distacco affabilità vulnerabilità .
Quale di queste affermazioni riguardo alla menzogna è vera: tutte le precedenti la menzogna riguarda il concetto di falso la menzogna riguarda il concetto di finto la menzogna è anche finzione.
Quale di queste affermazioni riguardo la finzione è vera: nella finzione il valore di verità è fondamentale e decisivo nella finzione non sono importanti i valori della creatività e della bellezza nessuna nella finzione il valore di verità non è né fondamentale né decisivo, importanti invece sono i valori della creatività e della bellezza.
La menzogna è un atto comunicativo inconsapevole di ingannare un altro che non è consapevole e che non desidera essere ingannato un atto comunicativo deliberato e consapevole di ingannare un altro che non è consapevole e che non desidera essere ingannato nessuna finzione.
Cosa si intende per auto-inganno e falsità patologica? Uso delle menzogne per far fronte a una situazione imbarazzante L'impiego sistematico e regolare della menzogna nell'interazione con gli altri L'impiego saltuario della menzogna nell'interazione con gli altri Uso delle menzogne per evitare una punizione.
Quando si parla di menzogne impreparate? Quando si deve rassicurare un bambino Quando si vuole evitare una punizione Quando si deve far fronte a una situazione imbarazzante nessuna.
Parlando di inganni, cosa si intende per mascheramento? Inviare deliberatamente al partner informazioni che si sa essere false Nascondere alcune informazioni rilevanti, fornendo al partner informazioni divergenti o secondarie per fargli assumere false credenze nessuna Il celare informazioni importanti e pertinenti, fornendo al partner altre informazioni false .
Parlando di inganni, cosa si intende per falsificazione? Il celare informazioni importanti e pertinenti, fornendo al partner altre informazioni false Inviare deliberatamente al partner informazioni che si sa essere false Nascondere alcune informazioni rilevanti, fornendo al partner informazioni divergenti o secondarie per fargli assumere false credenze nessuna.
Quali autori hanno elaboratol' Interpersonal Deception Theory (IDT)? McCornack beuller e Burgoon Anolli Balconi Anolli e Ciceri.
Quale teoria prende il via dal principio di Cooperazione e dalle Massime di Grice ? Deceptive Miscommunication Theory (DeMiT) Information Manipulation Theory (IMT) Interpersonal Deception Theory (IDT) nessuna.
Secondo quale teoria possiamo considerare la comunicazione menzognera come l'esito di un bilanciamento fra segnali intenzionali e segnali non intenzionali? Deceptive Miscommunication Theory (DeMiT) nessuna Interpersonal Deception Theory (IDT) Information Manipulation Theory (IMT).
Nella comunicazione schizofrenica le relazioni: in alcuni casi possono essere definite sono impossibili da definire sono quasi sempre stabili sono definite.
Quale delle seguenti affermazioni è vera: Per dire una menzogna bisogna sempre dire il falso Non è necessario dire il falso per dire una menzogna, anzi spesso vero e falso sono mescolati fra loro Vero e falso rappresentano sempre nella menzogna due categorie indissolubilmente separate Tutte le precedenti.
Nella comunizazione schizofrenica cosa si intende per imprendibilità? L'impegno a non definire se stessi, a comparire come una sfinge enigmatica, a comunicare in modo criptico e incomprensibile La definizione di se stessi e del proprio ruolo nella relazione comunicativa Una situazione di irraggiungibilità, di collocamento al di fuori degli schemi standard previsti dalla cultura di appartenenza e dalla comunicazione per default nessuna.
Le caratteristiche di impenetrabilità e imprendibilità fanno parte della comunicazione: seduttiva ironica schizofrenica nessuna.
Chi ha formulato la teoria del doppio legame Gergen, Pottere e Shotter.Edward, Buller e Burgoon Anolli e Balconi Bateson, Jackson, Haley e Weakland.
Quali tra queste può essere considerata una comunicazione paradossale? Tutte le precedenti Dovresti amarmi! Voglio che tu mi domini Non essere così obbediente .
In cosa consiste il paradosso pragmatico consiste in messaggi paradossali come ingiunzioni e predizioni comporta una contraddizione sul piano formale , come «la classe di tutte le classi che non sono membri di se stesse» implica un'incoerenza contradditoria del linguaggio come la seguente frase detta da un cretese: «Tutti cretesi sono bugiardi» tutte le precedenti.
In quale delle seguenti date Internet ha avuto una grossa svolta storica? nessuna 2000 2009 2001.
le relazioni possibili in social network sono: nessuna due tipi di cinque tipi di quattro tipi.
Cosa differenzia i social network dai nuovi media disponibili in precedenza? Tutte le precedenti La capacità di rendere visibili e utilizzabili le proprie reti sociali La capacità di facilitare nuove relazioni con gli sconosciuti Interagire con più persone .
Secondo Bond e Ellison quali tra queste rappresenta una caratteristica di un social network? Tutte le precedenti Possibilità di creare una lista di altri utenti Possibilità di analizzare le caratteristiche della propria rete Presenza di un spazio virtuale .
Secondo Bond e Ellison quali tra queste rappresenta una caratteristica di un social network? Tutte le precedenti Presenza di un spazio virtuale Possibilità di analizzare le caratteristiche della propria rete Possibilità di creare una lista di altri utenti .
Quale autore con le sue ricerca ha sottolineato come ogni innovazione tecnologica richieda un lungo e complesso processo caratterizzato da diverse fasi di adozione? nessuna Rogers Bateson DiClemente .
Quali bisogni troviamo alla base della piramide di Maslow Bisogni di appartenenza Bisogni fisiologici Bisogni di protezione Bisogni di sicurezza.
Secondo il modello di quale autore il concetto di opportunità sia critico per poter valutare il potenziale impatto dei social network? Gibson Rogers Maslow DiClemente .
Quale autore ha introdotto il concetto di opportunità intesa come una risorsa che l'ambiente offre a un soggetto in grado di coglierla? nessuna Gibson Rogers Maslow .
Cosa permette, parlando di social network, l'interrealtà? nessuna Permette di far entrare il virtuale nel nostro mondo reale e viceversa Permette di collegare realtà diverse tra loro Permette l'accesso a tutti a fonti infinite di informazioni .
Grazie all'interrealtà possiamo: Tutte le precedenti usare i social network come strumento di supporto alla nostra rete sociale usare i social network come strumento di analisi dell'identità sociale degli altri usare i social network come strumento di espressione della nostra identità sociale .
Quali delle seguenti affermazioni riguardo i newsgroup è vera? Tutte le precedenti Hanno trasformato la comunicazione da bidirezionale a multidirezionale Sono stati la prima forma di comunicazione virtuale Sono stati il primo luogo luogo elettronico in cui è stato possibile incontrare persone non conosciute.
Come possiamo definire il cyberspazio? nessuna Un luogo in grado di accogliere e supportare comunità disperse Una comunità digitale Uno spazio tra realtà e irrealtà .
Secondo Sproull e Kiesler la comunicazione mediata dai computer manca di: nessuna veridicità stabilità elementi metalinguistici propri della comunicazione faccia a faccia .
Da quanti elementi è caratterizzato il modello Social Identity De-Individuation Model (Side)? 5 4 3 2.
Per quale modello è vera questa affermazione: data la rarefazione che caratterizza i nuovi media, l'influenza del contesto può essere più forte in essi che nella conversazione faccia a faccia ? nessuna Modello Sip Modello Side Reduced Social Cues Theory.
Secondo la teoria di quali autori i nuovi media, trasmettendo una quantità limitata di informazione rispetto al faccia a faccia, non sarebbero in grado di supportare efficacemente le relazioni interpersonali? nessuna Gibson e Maslow Gibson e Rogers Sproull e Kiesler .
Secondo i teorici del Sip quando una rete sociale diventa comunità, all'interno dei processi comunicativi vengono modificati: Tutte le precedenti le caratteristiche delle informazioni trasmesse il numero dei contatti e la durata dell'interazione livello di formalità.
Quali di questi è uno dei criteri, individuati da Levine e Moreland, che possono aiutarci a riconoscere se la rete sociale sviluppata intorno a un social network è una vera comunità? Tutte le precedenti Le interazioni devono essere orientate al proseguimento di uno scopo comune La percezione di ciascuno di essere parte di una stessa unità La presenza di interazioni frequenti.
Quale autore sostiene che: il comportamento umano è così dominato da un orientamento sociale per cui gli attori tentano comunque di formare una relazione e una comunicazione interpersonale con qualsiasi oggetto che possa fornire un senso d'interattività o trasmettere un'intenzione? nessuna Sproull Palmer Kiesler .
Secondo gli studiosi di quale teoria: indipendentemente dal mezzo di comunicazione utilizzato, i soggetti che vogliono sviluppare relazioni interpersonali tendono ad adattare le proprie strategie comunicative alle opportunità offerte dal medium che stanno utilizzando? nessuna Modello Side La Social Information Processing Theory Reduced Social Cues Theory .
Secondo i teorici del Sip quale di queste affermazioni è vera? Più aumenta la fiducia tra gli interlocutori più aumentano i contatti via social network Più aumenta la fiducia tra gli interlocutori più aumentano le informazioni trasmesse riguardo la propria identità personale Più aumenta la fiducia tra gli interlocutori più le informazioni trasmesse riguardano la propria identità sociale nessuna.
Il social network può essere considerato il perfetto ambiente di empowerment, in quanto: nessuna è facilmente accessibile allarga le possibilità individuali, permette di sperimentarsi e riduce le conseguenze di eventuali fallimenti è sempre disponibile .
Possiamo definire la comunicazione nei social network come: nessuna comunicazione integrata comunicazione disincantata comunicazione disincarnata .
Quali tra queste è un'importante opportunità offerta all'utente dai social network? nessuna Creazione di interazioni durature Creazione di Sé possibili Creazioni di interazioni sempre stabili.
Bruscaglioni, Capizzi e Gheno quante fasi individuano all'interno del processo di empowerment? 4 3 2 5.
Quale tra queste è una delle opportunità (individuate da McKenna, Green e Gleason) che spiega la facilità con cui nascono le relazioni nei social network? Tutte le precedenti La possibilità di superare le barriere spaziali Un elevato livello di idealizzazione La comunicazione iperpersonale.
Numerose sono le strategie seduttive utilizzabili in un social network, quali tra queste è stata individuata dalla psicologa F.Mantovani? Tutte le precedenti Prossimità e frequenza di contatto Somiglianza Complementarietà.
La reputazione di un'azienda è il risultato di due diversi elementi, quali tra questi? Tutte le precedenti Fiducia e coinvolgimento emotivo fiducia e rispetto Visibilità e ricercatezza del marchio .
Cosa si intende con il termine spettAutore? Uno spettatore che discute dei prodotti e che condivide le proprie riflessioni con gli amici nessuna uno spettatore che crea messaggi pubblicitari Uno spettatore che crea o modifica contenuti esistenti secondo i propri bisogni.
Secondo quale autore il superamento della crisi di identità tipica della fase adolescenziale richiede l'integrazione di una serie di componenti (personali, sociali e esperienziali)? Bauman Gibson nessuna Erikson.
I social network sono uno strumento con cui si può controllare e definire la propria identità sociale. Secondo questo porta con sé due problemi, quali? nessuna instabilità e mancanza di sicurezza isolamento relazionale ed emotivo Precarietà razionale e isolamento.
attraverso i social network è possibile comunicare, scambiare opzioni, risorse anche cecare l'anima gemella. a quale bisogno risponde questa possibilità? associativo negativa comparativa.
come viene definita la funzione di segno come continuità fisica con l'oggetto cui si riferisce indice supplementare.
cosa è la sip? social information processing theory social informatin social intention program .
quali sono i segnali non verbali della comunicazione seduttiva contatto oculare voce attraente espressioni mimiche del volto tutte le precedenti.
secondo dogana quali aspetti della lingua vengono riscatti del poeta materiali oggetti.
secondo la semantica cognitiva l'attribuzione di significato avviene grazie a: conoscenze pregresse conoscenze implicite conoscenze personali.
Denunciar test Condiciones de uso
INICIO
CREAR TEST
COMENTARIOS
ESTADÍSTICAS
RÉCORDS
Otros tests del Autor